+39 081 520 61 71 amministrazione@mainservice.it

Dopo l’incoraggiante preview newyorkese del 26 e 27 gennaio, dal 22 al 24 febbraio torna Lineapelle a Fieramilano Rho. Nei padiglioni 9/11, 13/15 e 22/24, protagonista sarà chiaramente la pelle italiana, eccellenza del Made in Italy, sinonimo di qualità e sostenibilità. A confermarlo, i dati che evidenziano come la pelle italiana sia alla base del 22% della produzione di alta gamma globale e del 65% di quella europea.

L’edizione numero 99 farà conoscere le tendenze della Primavera Estate 2023, Beautifull & Fragile. L’obiettivo che accompagna la fiera e segna il ritorno in presenza di buyer ed espositori, è dimostrare che l’Italia non sia solo una bottega artigianale. Come dichiarato dal Presidente Assopellettieri Franco Gabrielli, l’ Italia è altresì capace di industrializzare il processo produttivo.

Sarà una manifestazione svolta in sicurezza e nel rispetto dei nuovi protocolli anti-Covid previsti dai corridoi verdi. L’accesso alla fiera è consentito a buyer non immunizzati con vaccino Ema come Sputnik, Sinovac, Soberana e Covanix, purché presentino un tampone negativo, sia antigenico, con validità 48 ore, che molecolare, con validità 72 ore.

Si è quindi lavorato per garantire l’accesso a buyer internazionali, al fine di non perdere un appuntamento così importante per un settore, la cui filiera, tra domanda e offerta internazionale, offre lavoro ad un milione e mezzo di persone e vale circa 150 miliardi di dollari. Nello specifico per l’Italia, si parla di un fatturato di circa 8 miliardi, di cui il 70% proveniente dall’export. Il tema principale sarà l’interconnessione tra innovazione responsabile e sostenibilità circolare.

Gli espositori al Lineapelle

500 concerie, 300 accessoristi e componentisti e 100 produttori di tessuti e sintetici parteciperanno alla manifestazione. Saranno in tutto oltre 950 gli espositori provenienti da 31 Paesi, di cui i due terzi dall’Italia.

La scelta degli espositori è il frutto di una selezione accurata tra le tante richieste di partecipazione. Sono state tra queste individuate aziende sane e credibili con requisiti di eccellenza, al fine di salvaguardare la credibilità della pelle italiana.

L’idea di allargare la partecipazione anche all’accessoristica, pone le basi per coinvolgere in futuro anche aziende produttrici di cinture ed altri accessori in pelle.

Le attività in programma

Numerose le attività che accompagneranno la tre giorni di Lineapelle.

Torna il Mipel Lab, il punto d’incontro tra domanda e offerta per la produzione di pelletteria italiana. Il format nato lo scorso anno in collaborazione col Mipel, vedrà 16 aziende presentare le eccellenze italiane del sourcing pellettiero.

Oltre che presso il padiglione 9, dal 22 febbraio Mipel Lab sarà online anche la piattaforma B2B di matchmaking sviluppata da Assopellettieri con DS Group.

I temi di sostenibilità ed innovazione responsabile saranno al centro di A New Point of Materials. Seconda edizione quindi anche per il format debuttato a settembre 2021, nato in collaborazione con Creativity Lifestile And Sustainable Synergy ed Orietta Pellizzari. L’idea alla base del progetto è far conoscere il viaggio green delle pelli all’interno di un contesto di innovazione, creatività e sostenibilità. La mission green di Lineapelle, come spiega Fulvia Bacchi, CEO di Lineapelle, trova in A New Point of Materials la sua espressione più orientata alla ricerca e al futuro della filiera.

Ad affiancare A New Point of Materials, sarà Manufactoring Technology, lo spazio dedicato alla customizzazione di materiali e prodotti, curato da D-House by Dyloan

Sempre in tema di responsabilità, Leather and its Circolarity porterà i visitatori alla scoperta dei progetti d’impresa legati al percorso circolare della pelle italiana.

Oltre 1000 i campioni di materiali, accessori e componenti sviluppati dagli espositori e presentati nelle Aree Trend. Quelle che saranno le tendenze per l’estivo 2023 saranno approfondite presso il Fashion Theatre in corsia U al padiglione 15.

Al padiglione 9 tornerà Amici per la Pelle, il concorso ideato per gli studenti delle scuole medie inferiori presenti nei distretti italiani della pelle. Il tema di quest’anno sarà lo sport.

I nuovi eventi

Oltre attività già presentate nel corso delle scorse edizioni, quest’anno debutterà il Geen Theatre. Lo spazio organizzato in corsia U, al padiglione 11, ospiterà dibattiti ed istant talk incentrati sulla sostenibilità delle aziende esportatrici.

Sarà inoltre presentato in anteprima il progetto Shift to Regenerative Mobility, frutto della collaborazione tra Lineapelle e Hyundai Transys. Al padiglione 9 in corsia A presso Lineapelle Hyundai Transys, sarà esposta una concept car con interni in pelle. L’auto avrà infatti sedili realizzati con scarti di pelle destinati all’industria automobilistica: un esempio di innovativo concetto di seduta per la mobilità del futuro.

Condividi

Fai conoscere SIM-X ai tuoi amici!